Last edited by V. Bona
18.05.2021 | History

2 edition of Questione dei luoghi santi in particolare found in the catalog.

Questione dei luoghi santi in particolare

i santuari contestati

  • 585 Want to read
  • 1067 Currently reading

Published by Administrator in V. Bona

    Places:
  • United States
    • Subjects:
    • V. Bona


      • Download Questione dei luoghi santi in particolare Book Epub or Pdf Free, Questione dei luoghi santi in particolare, Online Books Download Questione dei luoghi santi in particolare Free, Book Free Reading Questione dei luoghi santi in particolare Online, You are free and without need to spend extra money (PDF, epub) format You can Download this book here. Click on the download link below to get Questione dei luoghi santi in particolare book in PDF or epub free.

      • Bound with his: La questione dei luoghi santi in generale.

        StatementV. Bona
        PublishersV. Bona
        Classifications
        LC Classifications1919
        The Physical Object
        Paginationxvi, 111 p. :
        Number of Pages42
        ID Numbers
        ISBN 10nodata
        Series
        1nodata
        2
        3

        nodata File Size: 8MB.


Share this book
You might also like

Questione dei luoghi santi in particolare by V. Bona Download PDF EPUB FB2


Oggigiorno, a distanza tanti decenni dalla redazione dello studio del Dott. Negli anni '50, in effetti, quello studio risultava ancora di rilevante interesse per comprendere le cause storiche delle complesse problematiche che tormentavano quella regione nevralgica.

Il progetto di legge — sostengono i suoi promotori — mira a proteggere gli israeliani che risiedono in case costruite su terre appartenenti alle Chiese, e in particolare al Patriarcato greco ortodosso di Gerusalemme.

La questione dei Luoghi Santi : in particolare i santuari contestati

e la mancanza d'ogni autentica informazione relativa al periodo bellico. Nel dominio islamico i cristiani e ed gli ebrei vengono considerati dei dimmy protetti : possono seguire il loro culto in cambio di una particolare imposta gihaz.

Se fosse possibile fare stampare almeno al ciclostile un certo numero di copie della pubblicazione per dotarne le nostre rappresentanze in Medio Oriente sono convinto che l'opera giungerebbe ovunque gradita. La contesa divenne spesso acuta perche ogni confessione cercava di allargare il proprio spazio. 0 International CC BY 4. In molti casi, i contratti di affitto erano stati sottoscritti tra le istituzioni ecclesiastiche e il Fondo ebraico nazionale negli anni Cinquanta del secolo scorso, e garantivano agli affittuari la fruizione temporanea dei beni immobiliari per un periodo di 99 anni.

Naturalmente la Santa Sede non ha da proporre soluzioni tecniche e lascia ai giuristi la cura di elaborare un tale statuto. Di conseguenza, le risoluzioni su un corpus separatum rimasero in vita ma non vennero mai applicate. Nel 900 il principio comincio a cadere: dapprima dallo stesso impero turco le potenze occidentali ottennero che si potessero costruire nuove luoghi di culto. Si crea allora una situazione conflittuale fra le varie chiese:ortodossa, armena e copta che dura fino ai nostri giorni.

Per quanto concerne il Ministero degli Affari Esteri, le reazioni dei diplomatici e degli altri studiosi contattati informalmente furono tutte estremamente lusinghiere ed improntate ad un elevato interesse per quello studio. Veda Lei ora se appoggiare la mia proposta, sempre che Le riesca questione dei luoghi santi in particolare. Ma in tempi recenti, per far fronte a debiti consistenti, il Patriarcato greco ortodosso avrebbe venduto parte del suo patrimonio a grandi gruppi immobiliari privati, che alla scadenza dei contratti d'affitto potrebbero non rinnovarli o imporre condizioni insostenibili per il loro prolungamento.

In sostanza sono solo dei tolleratiche non hanno la pieneezza dei diritti e che debbo mantenre un profilo basso, dimesso Lo stesso atteggiamento i mussulmani hanno sempre avuto verso il Luoghi Santi. Lo status di Gerusalemme e dei Luoghi santi divenne ancora una volta un punto di attrito.

Si trattava di popoli che facevano parte dei domini islamici turchi e che quindi non si presentavano come nemici e invasori come lo erano stati i cattolici crociati.

Vincenzo Carro, Cancelliere nel nostro Ministero, sulla questione dei Luoghi Santi e della istituzione dello Stato di Israele fino al '43. In seguito la Palestina divenne un mandato britannico e dal 1949 Stato di Israele. il giardino Secondo il punto di vista mususlamno a cui abbiamo sopra accennato le costrutuzioni dovevano comunque mantenree un basso profilo tale da non mettere in dubbio il carattere islamico della regione: si potevano quindi costruire mosche e nuove e grandiose ma non allargare le costruzioni cristiane.